Cantina di Tortona. Ieri, oggi e domani di un territorio.

90 di esperienza.

La Cantina di Tortona, Cantina Cooperativa fondata nel 1931, ha più di 90 anni di esperienza, ed è oggi una solida realtà che conta circa 180 soci operativi su 280 ettari di vigneti in coltura specializzata. Produce circa mezzo milione di bottiglie all’anno, vino in bag in box e, come dalla nascita, vino sfuso.

Attualità e qualità.

Negli anni più recenti la Cantina ha attraversato una profonda trasformazione che l’ha portata sempre di più a focalizzarsi su di una produzione di qualità.

Grazie alla passione ed alla competenza dei Soci Viticoltori la Cantina ha la capacità di trasformare in vino le splendide uve di Barbera, Dolcetto, Cortese, Moscato, Favorita, oltre al ricercatissimo Timorasso.

I colli tortonesi, sempre un occhio di riguardo.

Un occhio di riguardo è da sempre focalizzato sulla valorizzazione del territorio dei Colli Tortonesi: quella parte di Piemonte incastonato tra la Liguria, la Lombardia e l’Emilia, da sempre terra vocata ad una agricoltura di altissima qualità.

Il microclima collinare, i terreni ricchi di sedimenti e minerali, la naturale escursione termica tra il giorno e la notte fanno dei Colli Tortonesi un’area naturalmente vocata alla produzione di eccellenze.

Riconoscimenti.

I riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale, che la Cantina sta ottenendo nel corso degli ultimi anni nelle più importanti guide e competizioni di settore, sono il premio frutto dell’impegno di tutti i Soci e dei Collaboratori che con dedizione e passione ogni giorno lavorano per portare sulle tavole e nei bicchieri la qualità dei vini qui prodotti.

Dedizione.

Sono la certificazione e la garanzia che il lavoro viene svolto non solo con dedizione, ma soprattutto con competenza e professionalità.

Il biologico.

Per ultimo, ma non per importanza, negli ultimi anni, sensibili a quanto richiesto dal mercato, e coerenti con il loro “CREDO”, si sono certificati BIOLOGICI, e dal 2022 hanno ottenuto anche le certificazioni:

VIVA attestato dal Ministero dell’Ambiente sulla produzione nel rispetto della sostenibilità ambientale;

SQNPI attestato di Valoritalia di produzione nel rispetto dei disciplinari di produzione integrata.

Produrre oggi non può prescindere dal rispetto del mondo che ci circonda, e di tutto ciò che questo comporta. Vini di qualità è possibile produrli anche in modo sostenibile.

Devi essere connesso per inviare un commento.