Il Timorasso e i Colli Tortonesi.

Il Timorasso nasce sui Colli Tortonesi, che si trovano all’estremità orientale del Piemonte e ne segnano il confine con l’Oltrepò Pavese, situato in Lombardia.

Da sempre è da questi contrafforti collinari che la Pianura padana si apre verso Est, accompagnando il Po nel suo percorso verso il mare.

 

Terra di confine, crocevia strategico di antichi popoli, il tortonese è un’area ricca di storia, cultura, bellezze naturali, sapori e arte.

Qui si fondano usanze e tradizioni di quattro regioni italiane, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna..

In tutto il territorio si possono trovare i segni tangibili di questo patrimonio, percorrendo le sue valli, visitando i suoi antichi borghi e i paesi posti sulle colline o a fondovalle.

Cibo, buon vino, ma non solo.

Nei Colli Tortonesi…

 

Nei Colli Tortonesi si è catturati da uno straordinario panorama, dove si alternano pendii scoscesi, con boschi di rovere e castagni, e sinuose colline che scendono fino in pianura.

Sono terre dotate di predisposizione geologica e climatica tali da favorire la coltivazione di frutta e uva pregiate.

Qui si congiungono quattro regioni diverse: il Piemonte, la Lombardia, l’Emilia Romagna e la Liguria.

Il Territorio del Timorasso oggi…

…ha un grande vantaggio: per anni è rimasto indietro rispetto ad altri più noti, questo ha però permesso di mantenere intatta la biodiversità, che spesso si è persa in altre zone.

Si possono ammirare paesaggi generati dalle diverse colture e questo restituisce panorami da cartolina ogni giorno dell’anno.

Fornisce le materie prime per la ristorazione, eccellenza del territorio: tartufo bianco, funghi e prodotti come il salame Nobile del Giarolo e il formaggio Montebore, e frutta, cereali, ortaggi, tutto a km 0, che affiancano il vino.

Grandi potenzialità ricettive ancora da esplorare.

Mancano strutture ricettive di maggiore dimensione ma si lavora in rete fra quelle esistenti, in modo da poter ricevere anche gruppi numerosi.

L’intento che, come per il vino dove si è stati capaci di attrarre realtà di respiro internazionale, anche per il turismo si raggiunga lo stesso.

Per approfondimenti sulle esperienze del territorio, vistate il sito di Quartopiemonte.

La città di riferimento per il Timorasso è Tortona

Derthona nell’antica Roma, collocata geograficamente e amministrativamente nella provincia di Alessandria, ma fortemente legata a Milano e alla Lombardia per ragioni storiche, economiche e di comunicazione.

Sfruttando le elevate potenzialità climatiche e agronomiche, si ottengono pregiati vini che rispettano la varietà di uve presenti nel vitigno tortonese: Barbera, Cortese, Timorasso e Dolcetto.

Il Timorasso

Negli ultimi 20 anni è stato l’autoctono vitigno Timorasso, a far puntare i riflettori su questo territorio vocato da sempre alla viticoltura di qualità.

Questo successo ha dato forti stimoli ai vignaioli locali, che grazie ad esso vedono un futuro roseo per il loro amato territorio, in primo piano nel panorama nazionale ed internazionale.

Scopri di più su: www.terrederthona.it