il piccolo mondo di sassobraglia

Resilienza

L’essenza della cantina Sassobraglia può essere riassunta con una solo parola, oggi divenuta di moda, “resilienza”.

 

Tutto ha inizio negli anni 90’ quando Fabio Cogo titolare dell’azienda agricola, decide di ridare nuova vita a vitigni immersi in questa terra all’estremo confine sud del Piemonte.

tenacia

Fabio con tenacia e caparbietà, rimetti in piedi le vigne sui sassi iniziando con una coltivazione di tipo biologico.

Una terra un tempo ricca, grazie ai suoi commerci e alla vicinanza con il porto di Genova, però dura da coltivare e da accudire, seppur agevolata da un clima mite.

delicatezza

Quello che più colpisce del Derthona Timorasso Sassobraglia e la delicatezza e la freschezza che il suolo riesce a donare a questo vino, oltre che il caratteristico sentore di idrocarburi come note finali.

 

duttilità

Vi invitiamo a degustare questo vino, sicuri che rimarrete colpiti dalla sua duttilità sia ad abbinarsi con la sua freschezza a piatti semplici, ma poi grazie a sua struttura e mineralità a esaltare pietanze più saporite e impegnative.

Devi essere connesso per inviare un commento.