TIMORASSO: QUANDO LA MINERALITA’ NON E’ MARKETING

“Vino Minerale”: parliamone.

Oggi si usa, sempre più frequentemente, definire un vino minerale, sentire frasi: “questi vino ha molta mineralità”. Sappiamo già di addentrarci in un terreno minato, ma vogliamo fare un po’ più di chiarezza su questo assioma.

Tendenza anglosassone.

Si tratta di una tendenza avviata nel mondo anglosassone, che associa questo carattere all’identitarietà dei bianchi delle regioni viticole più settentrionali, dapprima per descrivere le note di cherosene dei Riesling alsaziani, poi per render conto dei sentori di pietra focaia in Borgogna.

Il termine “Minerale”.

Con il termine minerale a volte si cerca di descrivere alcuni aspetti gusto-olfattivi che avvertiamo in un vino, seppur con la consapevolezza che non esiste un rapporto diretto tra presenza di sali minerali nel vino e sensazioni avvertite.

Mineralità e terroir.

I vini ottenuti con uve timorasso si possono definire vini con mineralità, ovvero vini che esprimono gustativamente il terroir, cioè  dove attraverso il gusto viene restituita la zona geografica di provenienza, i colli tortonesi, dove la composizione del terreno ha una stratificazione complessa, ricca di nutrienti, che  trasmette al vino un residuo di sali minerali che si traduce in sapidità.

Mineralità e sensazione olfattiva.

E’ ampiamente riconosciuto il fatto che degustando un bicchiere di vino ottenuto da uve timorasso,  si può parlare di mineralità relativa a sensazione olfattiva, perchè presenti alcune note di grafite e pietra focaia percepibili al naso mentre, in bocca, si può apprezzare la sapidità del vino derivante dai sali minerali disciolti nel terreno.

Daniele Cernilli.

Daniele Cernilli in arte Doctorwine definisce un vino con note minerali “..un vino purissimo e incontaminato nel quale il processo di decadimento olfattivo è rallentato al massimo, e lo spazio temporale della vita del vino nel quale è possibile riconoscere i caratteri sensoriali riconducibili all’uva di origine e, nel caso dei cru alla vigna di origine, è dilatato il più possibile.”

Quindi…

…ben venga la mineralità nel vino, purchè non sia fine a sè stessa.

Quindi consigliamo di degustare uno dei nostri Derthona da uve timorasso in vendita, per apprezzarne al meglio il concetto di mineralità!  

Devi essere connesso per inviare un commento.